Chi Siamo | SATIZ TPM

.

.

.

Chi Siamo

Satiz TPM è la multimedia factory di riferimento nei settori della Comunicazione Multimediale e dell’Editoria Tecnica. Satiz TPM è un’azienda composta da professionisti dotati di competenze e professionalità differenti, che lavorano in sinergia per offrire ai clienti servizi e strumenti volti a valorizzare il loro business con progetti e soluzioni di comunicazione integrata sia tradizionale sia digitale.

Le soluzioni offerte vanno dalla Corporate Communication alla redazione di manuali di riparazione, dallo sviluppo di strumenti per l’animazione in 3D alla produzione di video. A queste attività, si aggiungono la gestione di eventi, il direct marketing e la realizzazione di training. Diverse opzioni, dunque, in un’unica realtà dinamica e in costante rinnovamento. Nove sedi in Italia e una in Polonia fanno di Satiz TPM un network internazionale capace di rispondere efficacemente alle molteplici esigenze delle imprese. 
I sistemi di Gestione per la Qualità e Ambiente di Satiz TPM sono certificati secondo ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004.

La Storia

Da quasi trent’anni ci occupiamo di business publishing. 
Siamo nati all’interno del mondo Fiat, per rispondere alle esigenze del primo gruppo industriale italiano.

Controllati dal Gruppo ILTE fino al 2011,
 dal 2012 siamo prima diventati una realtà indipendente, un polo editoriale flessibile, fino a confluire nel 2013 nel processo di riorganizzazione, nella newco SATIZ Technical Publishing & Multimedia, una nuova realtà agile e fortemente focalizzato sul business: dalla realizzazione di contenuti multimediali, all’editoria tecnica, alla realizzazione di piattaforme applicative web e mobile fino all’organizzazione di eventi.

La fondazione

Il senatore Giovanni Agnelli e Alberto Berra, maestro zincografo, fondano la Società Anonima Torinese Industrie Zincografiche. e opera nel settore della zincografia e delle riprese fotografiche per la città di Torino e per alcune società private, tra le quali spicca la Fiat. Produce clichè, utilizzati da grandi aziende editoriali europee, con i quali viene anche stampato il quotidiano torinese La Stampa, il più “antico” giornale italiano.

SATIZ è partigiana

L'azienda si mette contro il regime fascista e negli anni di Salò collabora con il CLN, stampando documenti falsi per i partigiani. Ma le “Brigate nere” irrompono nella sede di via Bertolotti a Torino. Alberto Berra e il figlio Alfredo scampano miracolosamente alla retata.

Inizia la crescita

Finita la guerra, si apre una nuova pagina. La Satiz cresce sempre più, fino a diventare un'azienda con un'ottantina di dipendenti. Nel 1985 Alberto Berra si ritira e cede la “sua” Satiz a Fiat.

ITEDI il polo editoriale di FIAT

Satiz entra nel gruppo ITEDI (Italiana Edizioni), holding di Fiat S.p.A. che gestisce le attività nel settore dell'editoria e dell'informazione. A Satiz spetta la comunicazione istituzionale e quella tecnica. In quest'ottica, acquisisce l'house organ Illustrato Fiat, realizzato dalla redazione interna e distribuito in quasi 300 mila copie mensili.

La strada della diversificazione

L'azienda vive un forte sviluppo e allarga la sua attività. Diventa quindi un global contractor. Realizza un software che raccoglie in automatico i dati tecnici dei modelli prodotti da Fiat e digitalizza su CD i cataloghi della Fiat Ricambi e di Iveco; Satiz Microdata, invece, produce microfilm e dischi ottici ad alta tecnologia. I dipendenti sono 250, tra esperti in gestione delle immagini, elaborazione di programmi, redazione di testi tecnici e scientifici.

MSX acquisisce SATIZ

Nel 1999 ContentFiat cede parte dell'azienda alla multinazionale americana MSX International, che l'acquisisce totalmente nel 2003. Satiz ora ha 550 dipendenti ed è un service a tutto tondo. Tra le nuove attività, i primi prodotti di comunicazione digitale, servizi di formazione, gestione globale delle forniture, consegna di documenti “just in time” in Europa, Asia e America.

Nuovo polo industriale

Nel 2007 Ilte acquisisce l'intero pacchetto societario di Satiz dando vita ad uno dei più importanti gruppi tipografici ed editoriali d'Italia. In seguito a tale operazione, la sede dell'azienda venne trasferita da Torino a Moncalieri (TO), dove già era basata Ilte.

SATIZ acquisisce T.P.S.

A partire dall'anno 2008 è diventata proprietaria della società lombarda T.P.S. - Technical Publications Service, fondata nel 1964 a Gallarate (VA) dove opera tuttora. Quest'ultima fu la prima azienda italiana ad offrire servizi di redazione e stampa di pubblicazioni tecniche e industriali.

Gli anni della crisi

Tra il 2009 e il 2011, in seguito ad una brusca riduzione dei volumi di stampa e delle commesse, conseguenti alla crisi economica globale e al declino della carta stampata, sia Ilte sia la controllata Satiz sono costrette a ridurre gli organici lavorativi e ridimensionare i propri progetti.

La nuova SATIZ

Nel dicembre del 2011, con un'operazione di management buyout, l'amministratore delegato del gruppo industriale, rileva la proprietà di Satiz e delle attività di stampa in roto-offset di Ilte, dando vita ad una nuova realtà industriale autonoma basata su tre linee di prodotto: - Satiz Technical Publishing, l'editoria tecnica - Satiz Business Communication, i servizi per la comunicazione - Satiz Printing, la stampa.

La svolta - Nasce SATIZ TPM

Nasce SATIZ Technical Publishing e Multimedia S.r.l., che concentra il proprio business nei due asset principali e si proietta verso il necessario futuro di sviluppo e crescita.

Laboratorio di progetti

SATIZ Technical Publishing & Multimedia inizia il 2014 con un piano strategico di sviluppo e rilancio che prevede un processo di innovazione dell'offerta di soluzioni e servizi di Digital Communication sia per il mercato italiano sia internazionale.